Fondo Biblioteca Coloniale A. Spina

Il fondo comprende la Biblioteca coloniale di Alessandro Spina, oltre 640 volumi e una miscellanea di documenti, testi in arabo, cartoline, foto, articoli a stampa, fotocopie di articoli e saggi, materiale audiovisivo. Alessandro Spina è lo pseudonimo di Basili Khouzam industriale e scrittore, naturalizzato italiano, nato a Bengasi nel 1927 da famiglia di origine siriana. I suoi romanzi e racconti sono ambientati in Libia in un periodo compreso tra la guerra italo-turca del 1911-12 e la corsa al petrolio iniziata nel 1964. Nei personaggi dei suoi romanzi si riflettono le culture dell'occidente e dell'oriente, insieme alle rispettive differenti concezioni di vita e strutture sociali. A seguito della generosa donazione dell’erede Valeria Grazzi, il fondo è conservato al CDMC ed è consultabile previo appuntamento.


Foto del Fondo

13 x 18 cm (Spina__001)
9 x 14 cm (Spina_008)
12,5 x 18 cm (Spina_002)
9 x 14 cm (Spina_009)
12,5 x 17 (Spina_004)
17 x 12 cm (Spina_005)
14 x 8,5 cm (Spina_006)
14 x 9 cm (Spina_007)